AAA

Casa di Cura S. Maria
Via Claudia de Medici 2
I-39100 Bolzano
Tel: +39 0471 31 06 00
Fax: +39 0471 31 09 99
info@marienklinik.it

Segreteria
Lu-Ve 7:00-18:00
Sa 8:00-12:00/16:00-18:00
Do 8:00-12:00

Punto Prelievo
Lu-Ve 7:00-9:45

Radiologia
Lu-Gio 8:00 - 17:00
Ve       8:00 - 15:00
Tel:     +39 0471 31 09 50

La salute è l'arte della vita

La Casa di Cura S. Maria a Bolzano è gestita della Congregazione delle Suore Terziarie di San Francesco. Dal XVI secolo le suore si dedicano all'educazione e alla formazione dei giovani e all'assistenza degli anziani e bisognosi. La storia della Congregazione e anche quella della Casa di Cura S. Maria, sono strettamente connesse alla storia della nostra provincia . In particolar modo durante la seconda metà del XX secolo la Casa di Cura S. Maria è divenuta una colonna portante della sanità dell’Alto Adige.

La storia

Nel 1905, nel centro della città di Bolzano, le Suore Terziarie fondarono inizialmente una scuola privata. La scuola esiste tuttora e ospita il liceo paritario delle scienze umane "Maria Hueber".
Tre anni dopo, venne realizzato un altro edificio: il collegio “Marieninternat” in via Claudia de Medici. Era un collegio per ragazze provenienti da tutta la provincia.
Dopo la prima guerra mondiale ci furono tempi molto duri per la Congregazione delle Suore Terziarie di S. Francesco. Le difficoltà politiche e finanziarie costrinsero le suore a convertire il collegio in una pensione. Tuttavia, non vennero ospiti.

Il primo paziente

Fu il Dr. Heinz Regele, un medico ortopedico di Bolzano, a convincere la madre superiora ad utilizzare delle stanze vuote del collegio per accogliere i suoi pazienti. Nel 1932 fu ospitato il primo paziente. Era un ragazzino di Laives, che soffriva di una grave forma di osteomielite cronica suppurativa. Ben presto il numero dei pazienti arrivò a 18 e si decise di dedicare il primo piano esclusivamente ai pazienti.
Quando, a causa della situazione politica, l'ultimo primario di lingua tedesca dovette lasciare l'ospedale pubblico, la comunicazione tra paziente e medico divenne spesso un problema. Proprio per questo motivo, il Dr. Heinz Regele vide nascere la grande opportunità di realizzare una nuova casa di cura.
Da quel momento in poi, rinomati specialisti di tutta Bolzano e dintorni trasferirono i loro pazienti presso il collegio "Marieninternat". Sotto la direzione medica del Dr. Heinz Regele, la casa della Congregazione diventò, quindi, uno delle principali case di cura private dell'Alto Adige.

La ristrutturazione

Durante la seconda guerra mondiale, il collegio Marieninternat fu evacuato. Le suore avevano agito bene; infatti, durante i bombardamenti della città di Bolzano, nel 1943, l'edificio fu molto danneggiato.
Ad ogni modo già nel 1945, la casa di cura riprese a funzionare. Tre anni dopo, fu concessa dal Consiglio di Sanità della Provincia l'autorizzazione a gestire un ricovero per malati. Da allora, vennero sempre più medici e al collegio Marieninternat non vi erano più posti letto disponibili.

Il successo della casa di cura privata

Nei primi anni '60 furono eseguiti una serie di lavori di ampliamento e degli interventi di ammodernamento. Nel 1963 l'edificio fu ufficialmente denominato "Casa di Cura S. Maria" e fu inaugurato da Mons. Joseph Gargitter.
Negli anni successivi, per soddisfare i requisiti di legge, furono nuovamente necessarie varie opere di ristrutturazione. Così, alla fine degli anni '80 si decise di ricostruire la casa da cima a fondo, rinnovandola completamente; il reparto di radiologia fu spostato al piano interrato, le camere furono dotate di bagno, fu realizzato un nuovo reparto di ostetricia e furono create delle nuove sale operatorie. Da allora, la Casa di Cura S. Maria è stata più volte adattata per soddisfare le esigenze della medicina moderna. L'ultima ristrutturazione è stato effettuata tra il 2006 e il 2009.

La Casa di Cura S. Maria attuale

Oggi la Casa di Cura S. Maria, con oltre 20 arree mediche di competenza, è uno delle principali case di cure private dell'Alto Adige. Più di 60 medici specialisti curano oltre 5.000 pazienti all'anno.
Nella Casa di Cura S. Maria il paziente può scegliere personalmente il suo medico di fiducia. La collaborazione interdisciplinare assicura al paziente una diagnosi rapida e completa nonché cure mediche al più alto livello. Più di 150 dipendenti e altre 15 suore si prendono cura dei pazienti e dei loro familiari. L'obiettivo della Casa di Cura S. Maria è di ampliare le aree mediche di competenza e di raggiungere un alto grado di specializzazione. Per questo motivo, negli ultimi anni sono stati istituiti 2 centri di competenza: Centro Osteoporosi e Centro Chirurgia Plastica.
Altra scelta che ha portato la casa di cura verso il miglioramento fu, nel 2008, l’istituzione un sistema per la gestione della qualità al fine di aumentare il benessere del paziente e migliorare continuamente i servizi della casa di cura offerti.

Continuare la tradizione nel futuro

Seguendo il motto "La salute è l'arte della vita", forniamo importanti informazioni su prevenzione e modalità di cura. La Casa di Cura S. Maria è una casa di cura privata, che cerca costantemente di stare al passo con i progressi della medicina moderna. Vorremmo che i nostri pazienti e concittadini seguano la tradizione rimanendo vicini allo spirito cristiano di amore verso il prossimo.
Consideriamo la Casa di Cura S. Maria una istituzione importante della società e vogliamo mantenere e addirittura migliorare, questa reputazione anche in futuro.

Mission Statement della clinica




News & Events


Ferie rigeneranti

Alle famiglie che hanno in casa una persona non autosufficiente e vogliono usufruire di un periodo di ferie, viene offerta la possibilità di ricoverarla presso la nostra Casa di Cura.

più


Medicina dello Sport

Segreteria Lu-Ve ore 9.00-13.00 Tel. 0471/435 630